NASCONDERE QUALCOSA

"Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che venga poi scoperto" (Calvino)

Aprile 2012: Vasi

Decisivo, fu il piccolo giardino trascurato e sgombro. Lo immaginò rigoglioso. E sotto la tettoia vide dei vasi sospesi – letteralmente li vide, anche se non c’erano – muoversi piano nel vento.

Restò per un attimo senza fiato. Col cuore colmo di gioia si girò e sorrise all’agente immobiliare: aveva finalmente scelto.

Comprò i vasi subito, li appese il giorno stesso del rogito. Con tutte le cose che aveva da fare,  quello fu il primo pensiero. Era primavera, e come sono sciocche le donne in una casa nuova. Nessun senso pratico, soltanto sogni.

L’idea dei vasi sospesi, da cui dovevano pendere in abbondanza fiori colorati, era uno dei suoi chiodi fissi. Poi, desiderava pareti bianche e un bel lampadario nel soggiorno, a illuminare un grande tavolo di legno.

È passato qualche anno. Non pochi, non tanti.

Ora le pareti sono candide come panna, luminose e nude proprio come lei le voleva. Ma nel soggiorno una lampadina pende dal filo. Scatoloni sigillati sono accatastati sul pavimento, su ciascuno è indicato il contenuto con una larga scritta a pennarello nero. Dicono che occorra molto ordine, altrimenti poi non ci si raccapezza.

Non sono gli scatoloni di quando arrivò. Questa volta è pronta per andarsene.

Mentre aspetta i traslocatori, esce e guarda i contenitori disadorni. Da quanto tempo non bagna più? Non ricorda nemmeno il nome delle piante. Sono accadute troppe cose.

Con la mano aperta dà un piccolo colpo a ciascuno dei vasi, e resta seria a fissarli. Quando smettono di dondolare, lei non se ne accorge.

elle.pi                              

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 agosto 2012 da in KONRAD: 50mm 2012.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Contatti

luisellapacco@yahoo.it

©LuisellaPacco

I testi e le fotografie presenti su questo blog non possono essere utilizzati senza il mio consenso. Grazie.

Visite

  • 41,541 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: